Giovedì, 07 Maggio 2020

Ogni sito è figlio unico, l'importanza dell'analisi preliminare

Ogni sito è figlio unico, l'importanza dell'analisi preliminare

 

Fino a qualche anno fa la presenza sul web era determinata dal classico “sito vetrina”, col quale l’azienda si presentava e descriveva le proprie attività tramite alcune pagine di descrizione e una gallery di immagini... in pratica la trasposizione digitale della brochure aziendale o del catalogo prodotti.

Oggi il sito vetrina ha perso ogni validità perché la funzione di un sito web non può essere quella di “presidiare” internet ma, al contrario, deve aiutare concretamente ad ampliare la clientela e aumentare la vendita di prodotti/servizi.

Per questo motivo è sempre più importante, prima di progettare e sviluppare un sito web, analizzare con attenzione il cliente, il tipo di attività e i motivi per i quali richiede un nuovo sito web o il restyling di uno esistente.

In cosa consiste l’analisi preliminare?

  • Analisi del cliente (azienda o professionista)
    Capire che persona abbiamo di fronte (perché il referente sarà sempre e comunque una sola persona anche per le aziende), di cosa si occupa l’azienda, a che pubblico si rivolge, quali aspettative ha.
  • Analisi dei prodotti e/o servizi
    Capire che prodotti o servizi l’azienda vuole promuovere e quali sono i punti di forza e di punti di debolezza dei prodotti.
  • Analisi dei competitors
    Capire quali sono le aziende e/o i prodotti in competizione diretta con l’azienda nostra cliente.

 

Una volta completata la fase di analisi preliminare appare subito chiaro che “ogni sito web è figlio unico”, ovvero non è possibile replicare il progetto di un sito.

Prendo ad esempio tre siti web sviluppati nell’ultimo anno: un negozio di cioccolato artigianale, confetteria e specialità dolciarie, uno studio legale specializzato in dpo, privacy e internal auditing e un'autoscuola che punta sulla personalizzazione di orari e corsi.

Il primo sito: un negozio di cioccolato artigianale, confetteria e specialità dolciarie.
Durante il primo colloquio con il cliente la situazione emersa non è stata particolarmente incoraggiante perché il negozio, pur avendo già un sito web (iniziato ma mai portato a termine) e un profilo Facebook, non ha mai aumentato, nemmeno in minima parte, la propria clientela.
Inoltre il negozio, per la sua tipologia di prodotti, nelle vendite è molto legato alla stagionalità ed è posizionato in una fascia di mercato riservata agli amanti del cioccolato di qualità.

Analisi.
Dopo l’incontro col cliente e la successiva analisi preliminare sono emerse le seguenti criticità:

  • il negozio, pur presente sul mercato da quasi vent’anni, non era conosciuto;
  • il sito web precedente (e incompiuto) non trasmetteva i valori del cliente;
  • i prodotti in vendita non erano supportati da una corretta immagine visiva.

 

Soluzione.
Il progetto sottoposto al cliente e da lui approvato è stato il seguente:

  • eliminazione del sito precedente e creazione di un nuovo sito web collegato a un nuovo dominio per evidenziare il tipo di attività (cioccolateria);
  • creazione del profilo Google My Business per aumentare la visibilità del negozio tramite la local search di Google;
  • progettazione del nuovo sito con una veste grafica improntata alla degustazione delle specialità in vendita attraverso le immagini;
  • un viaggio attraverso i sensi per poter “assaporare” il cioccolato con la vista prima ancora che con l’olfatto ed il gusto.

 

Risultato.
Il risultato è un sito “emozionale” dove le immagini giocano un ruolo fondamentale in tutte le sezioni e sono supportate da testi in cui si pone in evidenza la qualità dei prodotti in vendita, provenienti dai migliori laboratori dolciari artigianali italiani.
Oltre ai prodotti a base di cioccolato ho dedicato una sezione ai prodotti per le ricorrenze (Natale e Pasqua), una alla confetteria e una alle bomboniere che la proprietaria del negozio realizza in collaborazione con le migliori gioiellerie di Verona. In questo modo il sito promuove categorie diverse e consente al negozio di aumentare la propria clientela anche nel periodo estivo in cui il cioccolato è meno richiesto.
Inoltre nel sito web è stato inserito l’elenco dei principali monumenti e luoghi interessi collocati nel centro di Verona, ognuno collegato a un pratico itinerario da utilizzare sullo smartphone per raggiungere il negozio.
Il risultato più apprezzato è stato l’aver dato al negozio un nuovo volto valorizzando l’esperienza e la passione della proprietaria e la qualità dei prodotti.


Il secondo sito: lo studio legale di un avvocato specializzato in privacy e internal auditing.
In questo caso il compito che ho affrontato è stato quello di dare visibilità online a un professionista esperto ma senza una propria identità di comunicazione, che finora ha sempre lavorato all’interno di altri studi legali o in aziende e società col ruolo di consulente e formatore.
La difficoltà principale è stata senza dubbio capire come differenziare la figura dell’avvocato dal lungo elenco di concorrenti che praticano le stesse attività.

Analisi.
L’analisi preliminare ha evidenziato una serie di problemi:

  • mancanza di recensioni e/o testimonianze a supporto della competenza e della professionalità;
  • scarsità di informazioni disponibili online (un solo profilo social scarsamente utilizzato);
  • mancanza di un profilo professionale definito di consulente/formatore per le aziende.

 

Soluzione.
Il progetto incentrato sulla figura del cliente ha seguito il seguente sviluppo:

  • progettazione di un sito nel quale evidenziare le specializzazioni del professionista, con particolare riguardo a quelle relative alla privacy e all’internal auditing;
  • creazione di una sezione “blog” dove il cliente possa pubblicare articoli e post di aggiornamento, da condividere sui profili social, per aumentare la visibilità online con contenuti utili per gli utenti;
  • utilizzo di una veste grafica essenziale, che concede il giusto spazio ai numerosi contenuti senza appesantire le sezioni, con call to action in evidenza per raggiungere velocemente le sezioni di maggiore interesse. In cima a tutte le pagine sono stati inseriti pulsanti di chiamata telefonica e invio mail per agevolare il contatto rapido da ogni dispositivo.

 

Risultato.
In questo caso il risultato è stato un sito graficamente pulito, senza fronzoli, in linea con l’attività del professionista.
L’usabilità del sito consente agli utenti di muoversi agevolmente nelle varie sezioni del sito per trovare le risposte di cui hanno bisogno.
La biografia strutturata in due parti, una dedicata al profilo personale e una a quello professionale, pone in evidenza la professionalità e, soprattutto, l’umanità del professionista, mentre la sezione delle attività offre una panoramica dettagliata delle specializzazioni.
Grazie all’aggiornamento frequente e all’inserimento di articoli con contenuti specifici in campo legale, il sito attualmente riceve un buon numero di visite e interazioni.


Il terzo sito: un'autoscuola che propone corsi per ogni tipologia di patente di guida.
In questo caso si è trattato del restyling di un sito esistente ma bisognoso di interventi per adeguarsi alle nuove richieste degli utenti.
Durante il colloquio col cliente è emersa la richiesta di un sito più usabile, intuitivo e ottimizzato per tutti i dispositivi.

Analisi.
L’analisi preliminare ha evidenziato le seguenti criticità:

  • sito non ottimizzato per la visualizzazione da dispositivi mobile;
  • mancanza di una sezione dedicata ad aggiornamenti e notizie;
  • presenza nelle vicinanze di altre due autoscuole che forniscono servizi analoghi;
  • nessuna comunicazione agli utenti in merito alla personalizzazione dei corsi per rispondere alle esigenze degli utenti.

 

Soluzione.
Il progetto sottoposto al cliente e da lui approvato è stato il seguente:

  • sostituzione integrale del sito precedente e creazione di un nuovo sito web responsive che metta in risalto la personalizzazione dei corsi e le attività dell’autoscuola;
  • integrazione di una nuova sezione dedicata a news e approfondimenti;
  • progettazione di una veste grafica essenziale, di facile utilizzo, che consenta agli utenti di raggiungere in pochi click tutte le sezioni del sito.

 

Risultato.
Il risultato in quest’ultimo esempio è un sito molto intuitivo, nel quale gli utenti trovano velocemente le informazioni che stanno cercando.
È stato dato più spazio alla descrizione dei singoli corsi e alle informazioni per i neopatentati.
Il punto di forza del sito però è la sezione dedicata alla documentazione richiesta per ogni tipo di pratica (nuova patente, rinnovo, conversione, ecc.), in cui si trova l’elenco dei documenti da presentare.
Grazie all’elenco dei documenti presente sul sito gli utenti possono recarsi in autoscuola già con la documentazione necessaria per una pratica, velocizzando i tempi di lavorazione della pratica stessa.
Il nuovo sito inoltre, oltre ad aver migliorato l’usabilità, permette di contattare il personale della scuola velocemente tramite mail, telefono o app di messaggistica.

Tre siti, due in Joomla e uno in WordPress, con caratteristiche molto diverse tra loro perché rivolti a tre tipologie diverse di pubblico e quindi progettati in base all’analisi di ogni singola tipologia.

Una volta effettuata l’analisi preliminare, in base ai risultati che fornisce, sarà molto più facile e veloce progettare la veste grafica, creare la mappa delle pagine e dei contenuti, e sviluppare il sito utilizzando il CMS più idoneo al tipo di progetto.

Se hai un sito che non ti rappresenta o se non hai un sito e non sai da dove cominciare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e chiedimi un incontro.
In base alle tue esigenze potremo confrontarci online utilizzando piattaforme come Skype o Zoom, oppure potremo incontrarci di persona presso la tua sede.

Luca Giavara

La colonna sonora di questo articolo è:
AC DC - Back in Black

Ti è piaciuto quello che hai letto? Non perderti i prossimi articoli.
Con l'iscrizione alla mia newsletter, riceverai i prossimi articoli direttamente in email e avrai subito in regalo la mia guida "Le 10 regole per un utilizzo corretto dei colori nel web".

Iscriviti alla newsletter