Giovedì, 07 Febbraio 2019

Non capita, ma se capita - Siti web a costo zero

Non capita, ma se capita - Siti web a costo zero

 

La frase del titolo, sentita dalla voce di un noto dj in una serie di spot televisivi, nel mio caso riguarda la possibilità di sviluppare siti a zero budget, senza cioè le risorse economiche necessarie per l’acquisto di spazi hosting super performanti, template grafici super completi e componenti super efficaci.

Sto parlando di lavoro pro-bono per supportare enti e associazioni onlus che hanno bisogno di comunicare ma non sono ancora in grado di sostenere i costi per lo sviluppo di un sito professionale. Mi è capitato di essere contattato con richieste simili e, se il progetto mi convince, sono contento di poter essere d’aiuto dedicando il mio tempo.

Come fare allora per creare un sito web col minimo impatto economico?

La risposta è un sito sviluppato in Wordpress con il tema Ocean WP e il page builder Elementor, entrambi nella loro versione “free”.

 

Wordpress è il CMS (Content Management System, ovvero sistema di gestione dei contenuti) più diffuso nel mondo grazie alla sua facilità di utilizzo, e per blog e/o siti piccoli è senz’altro la soluzione ideale.

 

Ocean WP è un tema per Wordpress disponibile in versione “base” gratuita o in versione “pro” a pagamento.
La versione gratuita è ovviamente limitata ma completa delle funzionalità di base e consente di gestire i contenuti su vari dispositivi (responsive) oltre ad essere perfettamente compatibile con Elementor, a mio parere il miglior page builder per siti in Wordpress.
Come la maggior parte dei temi “professionali” anche Ocean WP consente di modificare l’aspetto grafico del tema tramite un tema “child”. In questo modo è possibile personalizzare i fogli di stile CSS e mantenere le modifiche anche in caso di aggiornamento del tema “originale”.
Inoltre Ocean Wp dispone di una serie di caratteristiche molto interessanti che ne fanno, a mio parere, un ottimo strumento:

  • integrazione con la maggior parte dei plugin disponibili per Wordpress;
  • utilizzo dei font Google Font che permette una vasta scelta di caratteri;
  • doppia intestazione e doppio footer con possibilità di mantenere il footer “fisso” (ad esempio per un contatto telefonico rapido);
  • possibilità di passare velocemente alla versione “pro” per aumentare le estensioni a disposizione e trasformare, ad esempio, il sito in un e-commerce.

 

Elementor è un page builder che consente un alto livello di personalizzazione delle pagine, il più delle volte senza dover ricorrere a righe di codice.
Già nella versione gratuita mette a disposizione una vasta scelta di widget da utilizzare per integrare le pagine del sito con immagini, video, pulsanti, mappe, gallery e slideshow, testimonianze, accordion, contatori e tanto altro. Mica male vero?
Uno dei punti di forza di Elementor è anche la possibilità di impostare lo stesso widget per visualizzazioni diverse a seconda del dispositivo utilizzato.
Gli altri punti di forza sono:

  • massima personalizzazione delle pagine grazie alla tripla personalizzazione di sezioni, colonne e widget;
  • buona velocità in fase di lavorazione (a differenza di altri page builder);
  • assegnazione di classi e tag ad ogni widget in modo da renderlo unico.

La versione Pro di Elementor aggiunge all’offerta della versione “free” tanti altri widget oltre a funzioni avanzate per WooCommerce (componente e-commerce per Wordpress) e alla possibilità di creare template grafici direttamente all’interno di Elementor.

 

Come avrai già capito la combinazione di Ocean WP e di Elementor consente di creare siti responsive eleganti, veloci e facilmente gestibili dal cliente tramite il backend di Wordpress. Il fatto di poter utilizzare le versioni “free” e aggiornare entrambi alla versione “pro” in un secondo momento è un grande vantaggio perché permette di poter espandere i siti all’occorrenza in base alle esigenze del cliente o all’evoluzione di servizi e attività.

 

E l'hosting? Come fare per trovare un servizio hosting affidabile, veloce ed economico?

Ci sono diversi provider che offrono servizi hosting a costi molto contenuti. Il mio consiglio è di affidarsi ad aziende che offrono sia servizi di hosting low cost che servizi di hosting premium. In questo modo se in futuro si manifesterà l’esigenza di acquistare un upgrade del servizio, lo si potrà fare senza dover obbligatoriamente cambiare il provider ed evitando tutti i disguidi che questa scelta può comportare (ad esempio la perdita dell’archivio mail se non preventivamente copiato in locale).

 

All’inizio dell’articolo ho parlato del tempo che dedico a questi progetti.

La scelta di utilizzare un CMS con temi e componenti gratuiti non significa impiegare meno tempo nello sviluppo. Alle ore di sviluppo vanno poi aggiunte quelle necessarie per l’analisi preliminare, attività indispensabili in qualsiasi progetto, e per la progettazione. Per questo motivo sono “costretto” a selezionare solo un numero limitato di progetti ogni anno a cui donare il mio tempo sottraendolo agli altri lavori di cui mi occupo.

Hai un progetto no-profit che vuoi promuovere sul web?
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e fissiamo un incontro, potremo conoscerci e capire se possiamo lavorare insieme.

Luca Giavara

La colonna sonora di questo articolo è:
Deep Forest - Bohème

Ti è piaciuto quello che hai letto? Non perderti i prossimi articoli.
Con l'iscrizione alla mia newsletter, riceverai i prossimi articoli direttamente in email e avrai subito in regalo la mia guida "Le 10 regole per un utilizzo corretto dei colori nel web".

Iscriviti alla newsletter